LATROFA INCONTRA I CITTADINI IN LARGO PETRARCA TRA I TEMI DISCUSSI LO STATO DELLE SCUOLE, I PARCHEGGI DI PORTA A LUCCA E L’ASCOLTO




Ieri sera il candidato Sindaco di Pisa Nel Cuore Raffaele Latrofa ha incontrato i cittadini al CTP5 in Largo Petrarca (Pratale) per ascoltare i problemi e confrontarsi con loro sui temi più importanti. Come sempre la riunione è stata molto partecipata e si è discusso molto, tra le varie criticità, dello stato delle scuole, dei parcheggi a Porta a Lucca e, infine, di uno dei punti fondamentali del programma di Pisa Nel Cuore: l’ascolto dei cittadini, dimostrato dai numerosi incontri nei quartieri organizzati in questi mesi dalla lista civica.



LO STATO DELLE SCUOLE – Pisa Nel Cuore ha visitato 26 scuole, circa la metà del patrimonio scolastico comunale, analizzando lo stato in cui versano, di degrado assoluto e pessima manutenzione. In due anni e mezzo, nonostante le nostre richieste all’interno degli uffici comunali, ciò che è stato ottenuto è solamente una tabella parziale nella quale erano elencate in maniera sommaria le rispondenze alle varie normative delle scuole pisane. Eravamo convinti che ci fosse, nell’ufficio preposto, una tabella dettagliata che tenesse conto in maniera precisa dello stato dell’arte riguardo le certificazioni e che, tramite questo strumento, si fotografasse lo stato delle scuole comunali e si facesse un piano in cui si potesse capire cosa occorresse. Invece non è stato così. Dice Latrofa in merito: “La strategia messa in campo in questi anni dal PD è stata chiara: puntavano solo a coprire i buchi lavorando per urgenze. Vi è stata una totale mancanza di pianificazione. Ritengo che un politico debba pretendere che siano fornite informazioni corrette all’interno della propria amministrazione. Le scuole di Pisa necessitano di 25 milioni di euro per essere messe a norma, circa 500 mila euro a scuola. Mettendo in fila gli sprechi di denaro degli appalti, oggi avremo tranquillamente coperto il patrimonio scolastico comunale rendendolo a norma e bello. Per noi i figli dei cittadini sono la cosa più importante”



PARCHEGGI A PORTA A LUCCA – Tra i temi analizzati anche quello della situazione di Porta a Lucca relativa ai parcheggi e allo stadio, discusso proprio ieri in consiglio comunale e per cui Raffaele Latrofa ha votato favorevolmente per l’inserimento nel piano delle alienazioni. A una domanda precisa di un cittadino, relativa ai parcheggi della zona, questa è stata la risposta del candidato Sindaco di Pisa Nel Cuore: “Non metteremo altre strisce blu intorno allo stadio, abbiamo un’idea completamente diversa. L’obiettivo è quello di chiudere la zona al traffico veicolare facendo accedere solo i residenti e dando la possibilità di far parcheggiare i tifosi, durante i giorni delle partite, nei parcheggi scambiatori (People Mover, Pietrasantina e Paparelli) con un servizio di navetta gratuita. In questo modo i cittadini non subiranno più il traffico selvaggio della zona e non saranno penalizzati.”



ASCOLTO DEI CITTADINI – Ascoltare la cittadinanza è importante, non solo per gli abitanti stessi della città che hanno così l’occasione di illustrare i problemi che li affliggono, ma anche per gli amministratori che possono così rendersi conto della realtà che li circonda. La partecipazione è di grandissima utilità per chi amministra. Importantissima in questo senso è l’idea di Latrofa sui CTP, le ex circoscrizioni: “Riteniamo si debba stare attenti ai temi quotidiani dei cittadini, dai parcheggi ai piccoli lavori nei quartieri. Quando nel decalogo abbiamo inserito il punto dell’ascolto, intendevamo proprio parlare dei problemi dei cittadini e ascoltarli. I CTP sono diventati solo organi che ratificano le opere delle amministrazioni, invece non dovrebbe essere così. Questo è dovuto al fatto che in passato sono state cancellate le circoscrizioni che prima erano elettive, perciò sono stati inventati i CTP che non esistono nelle altre città italiane, ma questo surrogato non può funzionare. Vogliamo reintrodurre, non in maniera formalmente sancita, ma pragmaticamente seria, la possibilità di rendere elettivi i rappresentanti dei quartieri, perché oggi i consiglieri dei CTP vengono nominati dai partiti. Inoltre suddividere nelle circoscrizioni delle quote di bilancio con un criterio non strettamente proporzionale, ma equilibrato, secondo determinati parametri.”



Al termine della serata in molti si sono resi disponibili a organizzare nuovi incontri nelle prossime settimane a dimostrazione della larga partecipazione e interesse per le numerose tematiche e problematiche della città e che serate come questa sono fondamentali per la vita dei cittadini. Il video dell’incontro al CTP5 è disponibile a questo link: https://www.facebook.com/PISANELCUORE.civ/videos/2043333795738431/



Commenti